Come organizzare un matrimonio: seconda fase.

Consigli ed idee per procedere step by step nell’organizzazione di un matrimonio fai da te

Devo svelarvi un segreto: la vostra Manu (ossia io) si sposa. Non solo… ma pochi mesi prima di me, si sposa anche mia sorella, il ché vi può far bene immaginare quale gran tram tram ci sia tra queste mura al momento e come stia avendo l’opportunità di affinare la tecnica e vedere se i miei appunti su come organizzare un matrimonio siano validi. E se da un lato, la resa finale si vedrà esclusivamente nei nostri “grandi giorni”, d’altro canto posso già dirvi che gran parte del mio modo di agire mi abbia notevolmente agevolato e facilitato.

Quindi se non avete già letto la prima fase da seguire per organizzare un matrimonio (qui), fatelo adesso, perchè oggi parleremo della seconda fase.

A questo punto, avrete già scelto la chiesa, la location ed avrete stilato una lista degli invitati. Da questi primi dati avrete modo di farvi un conto più o meno certo su quanto possa venire a costare il pranzo/cena delle nozze e quindi quanta parte del budget a disposizione sia ad esso dedicato. Ciò si avrà modo di stabilire quanto debba essere destinato a tutti gli altri servizi e conseguentemente prenotarli.

I primi a dover essere stabiliti sono:

  • Il catering se non sia già proposto dalla location. Ci sono ville che lasciano gli sposi liberi di scegliere il catering, ville che invece restringono il margine di scelta. Il mio personale consiglio è in quest’ultimo caso, almeno che le loro opzioni proprio non vi piacciano di prendere i loro consigli. Trattandosi di chef che lavorino in quelle ville in maniera consolidata, non dovrebbero avere problemi nell’organizzazione assicurandovi il massimo risultato. Se invece siate completamente liberi nella scelta, prendete appuntamenti con i vari servizi catering, chiedete quali siano le loro proposte e successivamente di poter organizzare degli assaggi.

 

organizzare matrimonio

Pinterest

Continua a leggere

Annunci

Matrimonio a tema ricamo

L’eleganza di un matrimonio a tema ricamo: scegliere tra un tocco vintage o moderno per personalizzare con con ago e filo.

Non so se anche voi conoscete qualcuno o avete qualcuno in casa che ne sia capace o voi stesse ne siate appassionate, ma l’altra sera, guardando mia mamma china ed attenta sul suo telaio e consapevole delle meraviglie che nascono e crescono tra le sue mani, mi sono detta che il matrimonio a tema ricamo forse è troppo poco conosciuto o magari sottovalutato.

Infatti, usare l’arte del ricamo per un matrimonio: 

  • Vi può permettere di realizzare disegni e decori incredibilmente personalizzati, che si incrocino con altri temi o idee;
  • Vi consente di realizzare particolari di una delicatezze ed un’eleganza rara;
  • Laddove qualche nonna, mamma, zia o amica conosca quest’arte, vi potrebbe consentire anche di risparmiare.

Curiose di vedere e trarre qualche ispirazione su tutti i particolari in cui impiegare ago e filo per un perfetto matrimonio a tema ricamo?

Partecipazione

Come abbiamo detto già altre volte, come ad esempio qui, la partecipazione informa gli invitati non solo di essere invitati al matrimonio ma anche dello stile dell’evento. Vedendo questa partecipazione non ho potuto fare a meno di pensare che fosse perfetta per il tema ricamo. Il filo è il mezzo fondamentale attraverso cui si sviluppa quest’arte ed il nodo che si crea aprendola, simboleggia l’incontro tra le due persone e del legame che si stringerà forte il giorno del matrimonio. Non è geniale?

 

Matrimonio ricamo

Pinterest

Continua a leggere

Matrimonionio giardino in una location chiusa

Sette idee per riprodurre un giardino in una location chiusa

Oggi parliamo di come si possa riprodurre un giardino in una location chiusa. Infatti la primavera, con le sue temperature ballerine, potrebbe non consentire di festeggiare all’aria aperta ma non per questo bisognerà rinunciare all’atmosfera tanto desiderata.

Trattare questo argomento mi ha divertito davvero molto!

Ho lavorato di fantasia, condotto ricerche ed osservato il lavoro degli esperti del settore e credo di essere riuscita a trovare dei buoni spunti per riprodurre un giardino in una location chiusa. Si tratta di idee varie e differenti che coinvolgono il soffitto, piante, oggetti e colori diversi, così che ognuno di voi possa trovare l’ispirazione in relazione allo stile desiderato.

Teli

I teli richiamano un pò le pensiline esterne. Se morbide e fluttuanti sembrano ispirare le sere d’estate e muoversi al soffio delle brezze leggere. Sono eleganti e nel connubio con le luci ed il verde creano una scenografia d’impatto.

 

 

 

 

matrimonio giardino

Style Me Pretty

Continua a leggere

Matrimonio a tema Alice nel Paese delle Meraviglie

Ispirazioni ed idee per un matrimonio ispirato al Paese delle Meraviglie.

Credo che almeno una volta nella vita ognuno di noi abbia guardato la celebre fiaba Disney di “Alice nel Paese delle Meraviglie” e magari gli sia capitato di volare con la fantasia immaginando come fosse il mondo del Bianconiglio, del Cappellaio Matto e del Brucaliffo. Così, oggi propongo tanti piccoli spunti ed idee per un matrimonio ispirato ad Alice nel Paese delle Meraviglie.

Perché credo sia un tema perfetto da utilizzare per un matrimonio in primavera.

Perché credo sia incredibilmente romantico ricreare il Paese delle Meraviglie per il giorno delle proprie nozze, quasi fosse un mondo incantato, lontano dallo scorrere del tempo ed in cui regni solo ed esclusivamente l’amore.

E perché tutti quegli orologi sembrano suggerire che dal momento del “si” inizi una nuova avventura.

Quindi spose e sognatrici armatevi di penna e taccuino perché gli spunti a cui ispirarvi sono davvero tanti, pur rimanendo, in quel che a mio modesto parere, può essere considerato “estro elegante”.

Location

Alice nel Paese delle Meraviglie è indubbiamente un giardino.

Alice si muove all’interno di questi favolosi scenari verdi tra fiori parlanti, Stregatto e Pinco-Panco Panco-Pinco che le fanno compagnia lungo la via. Quindi avvalersi del clima mite della primavera per festeggiare immersi nel verde agevolerebbe sicuramente nella resa complessiva ma in caso contrario non bisogna demordere, perché il Paese delle Meraviglie può essere ricreato con tanti altri bellissimi particolari che vedremo tra breve.

matrimonio alice nel paese delle maraviglie

Decozilla

Continua a leggere

Matrimonio in primavera: colori pastello

Matrimonio in primavera: consigli ed ispirazioni per utilizzare fiori ed abiti dai colori pastello, perfetti per ogni stile.

Penso che ogni stagione ci regali qualcosa di magico. Una sensazione, un’emozione, un profumo, un ricordo che ci lascia un sorriso. Uno dei doni della primavera sono i colori pastello. La temperatura si fa mite, il sole abbraccia le nostre giornate e sembra che il mondo si tinga di nuove sfumature.

Scegliere di celebrare il matrimonio in primavera permette di avere una gran varietà di fiori tra cui scegliere e di conseguenza poter optare per una moltitudine di stili diversi. I colori pastello possono ricreare scenari eleganti e raffinati, ma essere ugualmente perfetti per stili come il country, lo shabby-chic, il vintage e chi più ne ha più ne metta. Infatti, se è vero che i colori pastello possono rappresentare l’esplosione di colori tipico della primavera, è altrettanto vero che questi toni si adattano veramente ad ogni genere di esigenza e possono essere facilmente, efficacemente e meravigliosamente usati non solo per i fiori ma anche per gli sposi e gli invitati.

I fiori

Sposarsi in primavera da il privilegio di fornire agli sposi un’ampio ventaglio di scelte tra i fiori per l’allestimento del proprio matrimonio. Personalmente adoro ogni singolo fiore di questa stagione perché le peonie, i ranuncoli, le orchidee, i lillà, le ortensie, i tulipani, i narcisi e molti altri ancora sono eleganti, raffinati, delicati, a tratti spumeggianti ed i bouquet e dei centrotavola, realizzati in questi casi, sono di grande effetto, con quel qualcosa in più che a lavoro finito entusiasma e lascia sognare chiunque vi partecipi.

matrimonio primavera

Wedding Guide

I colori

Alcuni colori pastello erano stati scelti da Pantone qualche primavera fa e “Serenity” e “Rose Quartz” sono a mio modesto parere intramontabili, è altrettanto vero che se ne possono trovare altri, ugualmente bellissimi e di grande ispirazione. Ne sono un esempio… Continua a leggere

Lovely Wedding sta tornando!

Ciao a tutti!

Non potete immaginare quanto abbia desiderato scrivere. Non potete immaginare quanto abbia desiderato nuovamente salutarvi. Sono talmente emozionata da perdere ogni parola. Quindi, semplicemente “ciao” a chi arriverà oggi per la prima volta, a chi è andato via e spero ritorni ed a chi ha pazientemente aspettato. Aspettato me e Lovely Wedding.

In tutto questo lunghissimo periodo Lovely Wedding è stato il mio pensiero fisso. Il mio desiderio, il progetto dei sogni e ritornare ad aiutare voi la speranza principale. Dunque, perché questa assenza improvvisa? Sono accadute cose e passati mesi che hanno reso impossibile potermi dedicare a questa piccola parte di mondo che però non ho mai cessato di sentire mia e nostra.

Perché la magia dei matrimoni continuo a sentirla nell’aria, il luccichio dei desideri continua a splendere ed a far brillare gli occhi e le giornate.

Ma come vi dicevo purtroppo non ho potuto dedicarmi attivamente e la ragione principale è questa:

Lovely Wedding Emanuela

Io che osservo soddisfatta la torta che avevo disegnato e richiesto a quel santo del cake designer di fiducia!

 

Voglio condividere con voi questo momento personale, non solo per motivare la mia assenza ma anche perché  inconsapevolmente mi avete spronata a terminare questo percorso. E’ stata una scalata lunga, estenuante e tortuosa. Avrei voluto mollare un miliardo di volte, ma sarebbe stata la strada più semplice ed a me le cose semplici non sono mai piaciute. “Prima ti laurei, prima potrai dedicarti alle tue spose” pensavo. E spero sia così perché da parte mi c’è entusiasmo, ricerche e progetti da realizzare per aiutarvi e per sognare insieme!

Spero di far crescere Lovely Wedding con voi e per voi. Ho idee che al momento non voglio svelarvi perché spero divengano una sorpresa concreta, ma intanto… vi do un nuovo benvenuto e come sempre vi invito a scrivermi qui, su Facebook, o Direct di Instagram, per chiedermi di parlare eventualmente di argomenti per cui nutrite un interesse in particolare, per condividere idee o semplicemente per scambiare opinioni.

Vi stringo forte una ad una e… iniziamo presto!

PS. Devo ammettere che farmi vedere per la prima volta da voi mi emoziona incredibilmente. Lovely Wedding finalmente ha un volto… e spero ci faccia sentire tutte più vicine!

 

Organizzare il matrimonio: prima fase

Come iniziare ad organizzare il matrimonio. Spunti ed idee

Care le mie Sposine,

quello di oggi è un articolo molto particolare (ed a tratti forse personale) perché parleremo di come iniziare ad organizzare il matrimonio. Come ben sapete, non sono una wedding planner quindi non posso definirmi un “asso dell’ organizzazione” ma la mia posizione fa si che possa sentire vicine tutte le problematiche di quelle ragazze che si accingono ad organizzare il proprio matrimonio. Quindi, essendomi posta io stessa questa domanda ed essendo Lovely Wedding un luogo di ritrovo tra amiche, ho pensato di condividere con voi la risoluzione della prima fase organizzativa. Probabilmente per molte di voi la mia soluzione potrà essere scontata, ed in questo caso perdonatemi ma io spero comunque di esservi utile.

organizzazione matrimonio

Wedding Chicks

Avete deciso di sposarvi ed adesso dovete iniziare ad organizzare il matrimonio: non sapete quale chiesa scegliere, non avete la più pallida delle idee di quali location (qui) esistano nella vostra zona, né dello stile (qui) o dei colori (qui) da adottare. Niente panico! Questo è senz’ altro un punto di partenza comune. Quindi: sedetevi e fate un bel respiro!

organizzazione matrimonio

The Perfect Palette

La prima cosa da fare, la prima di tutte, è fare una lista degli ipotetici invitati, ciò vi permetterà di fare una cernita delle chiese e delle location. Se il numero degli invitati sarà esorbitante avrete modo di depennare dalla lista tutte le piccole chiesette di campagna e le location che non possano ospitare un numero cospicuo di persone.

Il secondo passo con cui procedere per l’ organizzazione del matrimonio è molto semplice e statico. Armatevi di pc e block-notes per appunti e cercate tutte le location disponibili nella vostra zona. Non sottovalutate questo passaggio principalmente laddove non vi stiate avvalendo dell’ aiuto di un professionista. Le ricerche sul web possono riserbarvi dei risvolti inaspettati. Io stessa credevo di conoscere tutti ma proprio tutti i ristoranti, le ville ed i locali ma con estremo piacere (dispiacere) ho scoperto che così non è.

album colorati

Brit + Co

Dal terzo passaggio è previsto l’ impiego attivo del vostro lui, quindi se non è un tipo partecipativo, chiamate a raccolta le vostre capacità persuasive e girate tutte le location. Durante gli incontri chiedete:

  • I prezzi dell’ affitto delle location
  • Se la location adocchiata offra servizi di ristorazione
  • Se è possibile avvalersi di un servizio catering
  • Se esiste una cucina in cui il catering possa svolgere la sua attività
  • Il numero di ospiti che la location è capace di contenere
  • Quanti ambienti vi sono e dove abitualmente vengono organizzati i vari momenti dei festeggiamenti, dal ricevimento, al taglio della torta, all’ angolo per i bambini.
  • Se esiste una differenza di prezzo tra un festeggiamento estivo ed uno invernale.

Così facendo potrete conoscere cosa offre il mercato e quale si avvicini al vostro budget.

E’ un’ operazione che richiederà molto tempo, dunque non curatevi di coloro che vi diranno di “iniziare massimo un anno prima” ed iniziate quando ne avete voglia, quando iniziate a parlarne o il giorno dopo in cui il Vostro Lui (per conoscere qualche “avventura con Lui il Mio Lui clicca qui) vi faccia la sua proposta. Ricordate che i wedding planner sono dei professionisti che oltre ad avere un’ eccellente creatività, conoscono a tappeto tutti i servizi necessari per organizzare un matrimonio che il mercato offre. Ciò vi aiuterà a non fare scelte affrettate, riflettere su ciò che vi viene offerto dal mercato ed iniziare a comprendere anche quale stile faccia al caso vostro.

sposi bacio

Magnolia Rouge

Con quest’ ultimo passaggio si conclude l’ articolo sulla mia personale fase iniziale di organizzazione per il matrimonio dei vostri sogni. Spero con tutto il cuore vi sia piaciuto e possa in un qual modo di essere stata capace di chiarirvi le idee ed avervi dato qualche input in più. Vi invito a scrivere cosa ne pensate e se avete già affrontato questa fase a condividere con noi la vostra esperienza in maniera tale da chiarire le idee alle sposine che stanno avviando adesso l’ organizzazione. Quindi scrivete e scrivete… confrontiamoci e ricordate che Lovely Wedding è un luogo di ritrovo tra amiche!

Un bacio a tutte!|

Emanuela