Organizzare il matrimonio: prima fase

Come iniziare ad organizzare il matrimonio. Spunti ed idee

Care le mie Sposine,

quello di oggi è un articolo molto particolare (ed a tratti forse personale) perché parleremo di come iniziare ad organizzare il matrimonio. Come ben sapete, non sono una wedding planner quindi non posso definirmi un “asso dell’ organizzazione” ma la mia posizione fa si che possa sentire vicine tutte le problematiche di quelle ragazze che si accingono ad organizzare il proprio matrimonio. Quindi, essendomi posta io stessa questa domanda ed essendo Lovely Wedding un luogo di ritrovo tra amiche, ho pensato di condividere con voi la risoluzione della prima fase organizzativa. Probabilmente per molte di voi la mia soluzione potrà essere scontata, ed in questo caso perdonatemi ma io spero comunque di esservi utile.

organizzazione matrimonio

Wedding Chicks

Avete deciso di sposarvi ed adesso dovete iniziare ad organizzare il matrimonio: non sapete quale chiesa scegliere, non avete la più pallida delle idee di quali location (qui) esistano nella vostra zona, né dello stile (qui) o dei colori (qui) da adottare. Niente panico! Questo è senz’ altro un punto di partenza comune. Quindi: sedetevi e fate un bel respiro!

organizzazione matrimonio

The Perfect Palette

La prima cosa da fare, la prima di tutte, è fare una lista degli ipotetici invitati, ciò vi permetterà di fare una cernita delle chiese e delle location. Se il numero degli invitati sarà esorbitante avrete modo di depennare dalla lista tutte le piccole chiesette di campagna e le location che non possano ospitare un numero cospicuo di persone.

Il secondo passo con cui procedere per l’ organizzazione del matrimonio è molto semplice e statico. Armatevi di pc e block-notes per appunti e cercate tutte le location disponibili nella vostra zona. Non sottovalutate questo passaggio principalmente laddove non vi stiate avvalendo dell’ aiuto di un professionista. Le ricerche sul web possono riserbarvi dei risvolti inaspettati. Io stessa credevo di conoscere tutti ma proprio tutti i ristoranti, le ville ed i locali ma con estremo piacere (dispiacere) ho scoperto che così non è.

album colorati

Brit + Co

Dal terzo passaggio è previsto l’ impiego attivo del vostro lui, quindi se non è un tipo partecipativo, chiamate a raccolta le vostre capacità persuasive e girate tutte le location. Durante gli incontri chiedete:

  • I prezzi dell’ affitto delle location
  • Se la location adocchiata offra servizi di ristorazione
  • Se è possibile avvalersi di un servizio catering
  • Se esiste una cucina in cui il catering possa svolgere la sua attività
  • Il numero di ospiti che la location è capace di contenere
  • Quanti ambienti vi sono e dove abitualmente vengono organizzati i vari momenti dei festeggiamenti, dal ricevimento, al taglio della torta, all’ angolo per i bambini.
  • Se esiste una differenza di prezzo tra un festeggiamento estivo ed uno invernale.

Così facendo potrete conoscere cosa offre il mercato e quale si avvicini al vostro budget.

E’ un’ operazione che richiederà molto tempo, dunque non curatevi di coloro che vi diranno di “iniziare massimo un anno prima” ed iniziate quando ne avete voglia, quando iniziate a parlarne o il giorno dopo in cui il Vostro Lui (per conoscere qualche “avventura con Lui il Mio Lui clicca qui) vi faccia la sua proposta. Ricordate che i wedding planner sono dei professionisti che oltre ad avere un’ eccellente creatività, conoscono a tappeto tutti i servizi necessari per organizzare un matrimonio che il mercato offre. Ciò vi aiuterà a non fare scelte affrettate, riflettere su ciò che vi viene offerto dal mercato ed iniziare a comprendere anche quale stile faccia al caso vostro.

sposi bacio

Magnolia Rouge

Con quest’ ultimo passaggio si conclude l’ articolo sulla mia personale fase iniziale di organizzazione per il matrimonio dei vostri sogni. Spero con tutto il cuore vi sia piaciuto e possa in un qual modo di essere stata capace di chiarirvi le idee ed avervi dato qualche input in più. Vi invito a scrivere cosa ne pensate e se avete già affrontato questa fase a condividere con noi la vostra esperienza in maniera tale da chiarire le idee alle sposine che stanno avviando adesso l’ organizzazione. Quindi scrivete e scrivete… confrontiamoci e ricordate che Lovely Wedding è un luogo di ritrovo tra amiche!

Un bacio a tutte!|

Emanuela

Annunci

3 pensieri su “Organizzare il matrimonio: prima fase

  1. Ciao Emanuela, il post è molto utile. Oltre alla ricerca della location e al calcolo degli invitati, suggerirei alle spose di non sottovalutare la ricerca del luogo della cerimonia, che dovrebbe andare di pari passo con quella della location. E se location e luogo della cerimonia sono vicini (o addirittura coincidenti nello stesso posto), gli invitati ringrazieranno 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...