Gli scatti degli amici

E di tutte quelle foto che gli amici ed i parenti vi hanno scattato mentre l’ emozione sui vostri volti diventava sempre più visibile, cosa ne farete? Bandita l’ idea di lasciarle nascoste dentro un CD riposto nell’ angolo di un cassetto. Fra smartphone, i phone, tablet ed ordinarie macchinette fotografiche gli scatti saranno innumerevoli e se da un lato non potranno certamente sostituirsi a quelle del fotografo professionista, d’ altro canto non saranno meno emozionanti di quest’ ultime ma al contrario coglieranno un’ aspetto, un’ intimità ed un divertimento che li renderanno meritevoli di un’ esposizione di tutto rispetto. Divertenti, romantici e colorati alcuni album suscitano meraviglia sin dalla copertina. In realtà oggi vi farò vedere dei guest book, ossia degli album in cui lasciare un augurio agli sposi durante la cerimonia. Tuttavia credo che potrebbero essere facilmente utilizzati proprio come ordinari album fotografici.
Hanno un sapore leggermente country, il legno è chiaro e l’ intarsio è semplice. MelindaWeddingDesign propone degli album in cui prevale la dolcezza e la semplicità di un disegno che conquista le coppie che amano la linearità senza trascurare lo stile.

Melinda wedding design

Melinda wedding design.jpg1.jpg3.jpg4

Melinda wedding design.jpg2

Più complesso, invece, l’ intarsio proposto dai Guest Book di HAPPYprojectsSHOP in cui si aggiunge il colore e le forme più svariate.

HAPPYprojectSHOP

HAPPYprojectSHOP.jpg1

Artigianali, esclusivi.. io me ne sono innamorata.

Ma voi cosa ne pensate?

Sperando che l’ articolo vi sia piaciuto, vi mando un bacio!

Manu

Annunci

Matrimonio a tema Disney – Sognando Cindarella

Pochi giorni fa su Grazia ho letto che con molta probabilità Angelina Jolie e Brad Pitt sceglieranno un matrimonio a tema Disney ossia il magico mondo fatato
al cui fascino i loro sei bambini non sono immuni (sfiderei chiunque a dimostrare che così non sia per qualunque bambino del globo) e che li ha portati a chiedere di festeggiare il matrimonio di mamma e papà Pitt seguendo proprio questo tema. Questa sarebbe la dichiarazione della futura Signora Pitt. Si da il caso che Angelina abbia interpretato il ruolo di Malificent nell’ ultimo film firmato Disney (qui) (oltretutto stupendo! Non ho resistito e sono andata a vederlo anch’ io!) ed una scelta così “casuale” potrebbe essere stata certamente un’ ottima trovata pubblicitaria. Verità o escamotage, quindi, quello della richiesta dei sei figlioletti? Della risposta non si può essere certi, ciò che certo è che questa notizia mi ha ispirato e allora mi sono chiesta: noi coppie di giovani sposi comuni, senza un budget stellare, come potremmo organizzare un matrimonio da fiaba alla cui conclusione scrivere “e vissero felici e contenti”?
Così il mio mouse cicciotto ma non per questo meno agile cliccando qua e là, ha scovato spunti davvero carini da imitare.

Partiamo dalla premessa.

matrimonio disney

Peperosa Wedding Design

Continua a leggere

Il mio Carpe diem su Grazia.it – Blogger we want you!

Grazia

Index

Il mio motto? Con la testa tra le stelle ed una testiera tra le dita.. perché?
Perché..
Scrivo anche quando non ho una tastiera tra le dita (sebbene sia più tipo da carta e penna). La mia mente oramai riflette in termini di collezioni, innovazioni, preview, stili, matrimoni e  novità. Aspetto l’ ispirazione e quando la lampadina si illumina non posso fermarmi. Lo schermo patinato di Grazia.it e i suoi affascinati canali IT FASHION ed IT LIFESTYLE, mi schiacciano quotidianamente l’ occhiolino e mi invitano a restare un po’ in loro compagnia. “Solo un’ articolo e poi torno a studiare” mi dico, ma come potrei fermarmi all’ articolo sulla “Collezione di abiti da sposa di Valentino” quando a seguire c’ è quello “sull’ abito da sposa di Olivia Palermo”?
E’ un susseguirsi di immagini e parole che mi invitano a proseguire quest’ avventura. Una finestra aperta sul mondo del glamour wedding, del fashion, dell’ interior design e lifestyle che mi aiuta a visitare inaccessibili luoghi da sogno.

E se potessi anch’ io toccare le punte di una delle stelle del firmamento della moda? Carpe diem disse qualcuno e allora io mi candido (o per meglio dire in questo caso corro) a questo contest perché per un’ aspirante blogger, questo è un treno che passa poche volte nella vita.

Ed adesso non mi resta che incrociare le dita..

Se vi và di aiutarmi basta solo un cuore al giorno: votatemi!

Emanuela

Le Cronache di una damigella/testimone parte seconda

damigella testimone

Web

“Mayday, mayday”: l’ organizzazione mi ha fatto sentire costantemente come un pilota in caduta libera. E se a fine giornata la mia sposina si presentava a rapporto in cerca di certezze e rassicurazioni ed alla fine mi chiedeva: “..però ti vedo stanca! Tu come stai?”, io nel complice scambio di battute dovevo sorvolare nascondendo la verità: mettere d’ accordo dieci teste è un’ impresa apocalittica! “ma sì!”, “e forse”, “facciamo questo”, “no quello”, “questo è troppo”, “ no! È poco!”, pronte al sorpasso come i migliori piloti di formula1, pur tentando di fare da arbitro mi sono ritrovata a chiedere aiuto a chi MAI avrebbe dovuto essere interpellato: lo sposo! La regola sacra è stata violata per amore della sposina. Riportando l’ ordine con doti “diplomatiche” tra le ragazze che purtroppo avevo conosciuto quel che bastava per farmi dubitare delle mie capacità organizzative, mi ha ricordato il mio unico obiettivo: occuparmi di rendere felice la mia cara amica. Prelevata a sorpresa da casa, dopo un’ irruzione in stanza da parte di tutte, tra rime ed indovinelli, bendata, ha dovuto affrontare mille peripezie (ha dovuto scendere ad occhi chiusi tre piani di scale: l’ ascensore era rotto!) si è dovuta fidare della mia guida al volante di Turbolenta (nome di battesimo della mia auto) per oltre 40km , mentre prendevo curve degne dei migliori insegnamenti di Colin McRae. Dunque niente di speciale: niente veli, drink e disco. Le ho risparmiato le fatiche del Parco Avventura (ho pensato che essendo stressata mi avrebbe odiato!). Solo tanto relax, risate e… gavettoni (nel bagno turco accade anche questo!).

Emanuela

Le bomboniere solidali di Amka Onlus

Il matrimonio in sé è sicuramente uno dei più importanti gesti d’ amore. In quel “si” si racchiude una vita e l’ unione di una coppia che celebra e festeggia il sospirato giorno delle nozze con tutte le persone più care che al termine della cerimonia, potrebbero ricevere un cadeau per ricordare la gioia nel condividere quel momento speciale. Pensate se nel giorno che celebra la più pura forma d’ amore tra due persone, si avesse la possibilità di esprimere questo stesso sentimento nelle sue più dolci sfumature. E quale gesto più adatto se non quello di scegliere delle bomboniere solidali?

amka bomboniere solidali 1

Fare questa scelta consente agli sposi di entrare a fare parte di un grande progetto ed al contempo coinvolgere anche gli amici e parenti più cari a pensare a realtà molto diverse dalla nostra, sensibilizzando su argomenti che raramente vengono discussi. Anche questa è una bellissima forma d’ amore..

amka bomboniere solidali 6

Ho avuto la fortuna di essere stata invitata a riflettere sulla possibilità si intraprendere questa scelta dalla Amka Onlus che offre delle originali bomboniere solidali, di fattura artigianale, arricchite dalla tradizione e dallo spirito artistico di popolazioni molto lontane da noi e dalla nostra quotidianità, tutte molto diverse.

amka bomboniere solidali 3

Le bomboniere solidali offerte dalla Amka Onlus sono realizzate per ogni cerimonia ma secondo me potrebbero essere particolarmente adatta per coloro che hanno in mente un matrimonio in uno stile rustico: pensiamo al matrimonio festeggiato in un’ orto o al wedding pic-nic! Originali le mini shopper congolesi cucite a mano dalle donne del villaggio di Mataba, realizzate con tessuti e colori tipici delle stoffe africane. Singolari ed uniche le bomboniere in malachite prodotte dagli artigiani del quartiere Ruashi in Congo, il cui colore verde sarà per gli sposi un’ augurio per una vita felice.

amka bomboniere solidali 5

Amka Onlus  è un’organizzazione no profit tutta italiana nata nel 2001 con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita delle popolazioni del Sud del mondo.
Le loro bomboniere solidali sono assolutamente made in Africa. Le bomboniere che vi propone Amka sono tutte realizzate da popolazioni che beneficiano dei progetti di sviluppo attivati dalla onlus, che oggi conta nella Repubblica Domenicana del Congo una base operativa di circa 30 membri che sostengono 11.500 persone con attività di sviluppo autonomo che ricostruiscano il tessuto economico e sociale e garantiscano i diritti di base anche alle fasce più deboli di queste società.
Acquistandole contribuirete a sostenere i loro progetti in Congo e Guatemala, tra i quali:
• Educazione dei bambini, dell’alfabetizzazione degli adulti.
• Sanità di base, malnutrizione, campagne di vaccinazione e lotta alla trasmissione verticale dell’HIV/AIDS.
• Accesso all’acqua potabile.
• Attività di sviluppo socio-economico: microcredito, commercio equo.

amka bomboniere solidali 2pg

Credo che scegliere per un giorno felice come quello del proprio matrimonio di contribuire alla costruzione di un progetto rivolto alla felicità dell’ umanità contraddistingua la nobiltà d’ animo di coloro che faranno questa scelta. Si tratta di pensare ad un’ amore bello, ad un’ amore generoso.

Manu